Australia: non ho mai visto un posto più bello | La #Travelintervista di Flavia

Alla scoperta dell’Australia grazie alla nuova #TravelIntervista di Flavia

Oggi la rubrica sulla Travel Intervista si sposta a Londra, nella casa di una ragazza semplice, bella e incredibilmente sofisticata nella sua genuinità.

Vi parlo di Flavia (soprannominata Fluppa), ideatrice e blogger del sito di viaggi In giro con Fluppa, un vero e proprio raccoglitore di esperienze. Dalle più spericolate a quelle più rilassanti. Tutte contrassegnate dalla sua contagiosa ironia.

Oggi lei e suo marito vivono a Londra e, appena ne hanno la possibilità, il loro primo obiettivo è partire. partire per scoprire posti nuovi, partire per arricchire l’anima, partire perché “il viaggio è l’unica cosa che si compra ma che ti rende più ricco”!

Ho scelto di rendere Flavia la protagonista della Travel Intervista di oggi perché il suo Blog mi è piaciuto sin da subito per la sua struttura. I colori, le foto, le parole creano una bellissima cornice al meraviglioso mondo di Fluppa.

travel intervista fluppatravel intervista fluppa

Lei si descrive così:

Schifosamente ordinata, amante dei colori, un po’ troppo orgogliosa e alla continua ricerca di emozioni.

Non riesco a dire bugie (le critiche spassionate che faccio nei miei articoli ne sono la testimonianza!) e contemporaneamente vedo sempre il lato positivo delle cose.

Abruzzese di nascita e napoletana di adozione, in questo momento vivo a Londra…poi chissà  🙂

Ho un’anima vagabonda, fino ad oggi ho vissuto in 4 città e cambiato 10 case. In verità i traslochi un po’ mi divertono!

Comparo il prezzo di qualunque cosa con un volo! Io sono una di quelle che: “Una borsa 50£? Ma siamo matti? Con 50£ ci vado a Copenhagen!” (ma anche con meno!)

Il viaggio più bello fino ad ora è stato in Australia, la terra che più di tutte mi ha messo a contatto con la natura e mi ha fatto capire quanto siamo piccoli al cospetto di essa. Qui ho imparato ancora di più il rispetto per gli animali e ho deciso che non porterò mai i miei futuri figli in uno zoo o al circo.

Non torno mai riposata da una vacanza, andare a dormire stanca mi rende felice!

Per me il viaggio comincia non quando salgo sull’aereo ma dal momento in cui mi viene un’ispirazione, per poi terminare solo quando ho scritto, raccontato e pubblicato le mie fotografie.

Viaggiando ho scoperto che le cose inaspettate sono le più belle, che mi basta una fotografia per farmi spendere anche uno stipendio intero per andare in un posto, che il contatto con le persone e la natura è quello che mi rimane di più nel cuore.

Il ragazzo che c’è spesso nelle foto è il mio migliore amico, compagno di viaggi, marito e colui che ha creato questo sito dal nulla: Massimo. Ogni anno mi trova un nomignolo diverso, Fluppa è uno di quelli!

Tempo fa ho sentito una frase alla radio che è diventata subito il mio motto: vivi una vita che meriti di essere raccontata!




Sei giovane e hai già fatto tutti questi viaggi. Ti senti fortunata o avresti voluto fare di più?

Mi sento fortunata ad avere un lavoro e un’indipendenza economica che mi permettono di viaggiare, questo sì! Sono contenta dei posti che ho visto fino ad oggi ma non mi accontento e non mi bastano mai! Più che altro, se potessi tornare indietro, eviterei alcune mete per visitarne altre ma al tempo stesso penso che anche i viaggi “andati male” mi sono stati utili a capire qualcosa in più su me stessa, a imparare da altre persone e ad accettare il fatto che non tutti i paesi del mondo debbano per forza piacermi.

Da cosa nasce la passione per il travel blogging?

Dalla voglia di sistemare in un posto sicuro i miei ricordi migliori, le foto più belle, le sensazioni ancora fresche. Da piccola scrivevo decine e decine di diari, ora il mio blog ha preso il loro posto in maniera ottimale: rileggere un articolo su un certo luogo è come tornarci di nuovo, ricordarlo e sognarlo, ritrovare pensieri e anche informazioni utili che altrimenti andrebbero perse.
E poi vuoi mettere la soddisfazione quando qualcuno mi contatta per dirmi che uno dei miei articoli gli è stato utile all’organizzazione del suo viaggio?

Sappiamo che sei stata in Australia per il tuo viaggio di nozze. A parte questa meta qual è stata la destinazione che ti ha affascinato maggiormente?

Per Copenhagen ho avuto un colpo di fulmine, è nella top 5 delle città in cui andrei a vivere! È una città giovane, a misura d’uomo, rilassata, pulita ed ecologica. L’ho visitata a luglio dello scorso anno e sono rimasta affascinata dal coloratissimo Nyhavn, il porto vecchio, e dal modo in cui i danesi vivono i canali, usandoli non solo come vie di comunicazione ma giocandoci, passandoci il tempo libero, trasformandoli in spiaggette cittadine. Ho apprezzato la libertà di Christiania e la sua storia, sono rimasta sbalordita dal fatto che i danesi utilizzino il cimitero anche come parco, rendendolo molto meno triste! Ho visto giovani mamme portare i bambini e la spesa nei cestini delle bici, ragazzi fare il barbeque su una zattera che girava per i canali, altri bere una birra seduti sulle sponde con i piedi penzoloni. Ho amato tutto ciò e ho pensato che sarebbe bello vivere così.

travel intervista

Che emozioni ti regala un viaggio?

Quasi tutte! A partire dalla curiosità di quando mi informo sulla meta, al desiderio di partire quando realizzo che quel posto è all’altezza delle mie aspettative, al divertimento nell’organizzazione, alla frenesia nei giorni precedenti la partenza, alla speranza che vada tutto bene. C’è poi lo stupore dinanzi a cose inaspettate, il piacere di assaggiare cibi diversi,  la soddisfazione di essere lì, la gioia nel riuscire a comunicare anche con persone che vivono dall’altra parte del pianeta.

È proprio vero che il viaggio è l’unica cosa che compri e ti rende più ricco!




Ami i viaggi low cost o ti concedi qualche lusso?

Il mio budget purtroppo non è mai stato illimitato, quindi per forza di cose vado di low cost. Preferisco, con la stessa somma, fare due o più viaggi cheap piuttosto che uno solo dispendioso! L’unica volta che ho voluto esagerare è stato nel Queensland in Australia: era il nostro viaggio di nozze e dopo due settimane di avventure a portafogli stretto nel sud-est di questa splendida terra, era arrivato il momento di fare la vera e propria luna di miele! Un resort 4 stelle a Port Douglas, con piscina in stile laguna e cocktails serviti in acqua. Aaaahhh riportatemi liì!!!

australia

Faresti un viaggio in un altro continente da sola?

Magari la domanda sarebbe: faresti un viaggio da sola? 😀
In effetti non ho mai viaggiato da sola, il 99% delle volte mio marito è con me! Amo condividere quei momenti con qualcuno, che sia lui o qualche amica, mi piace avere i ricordi in comune con un compagno di viaggio! Però mai dire mai, un giorno potrà capitare!

Pensa all’Australia: qual è la prima immagine che ti appare davanti agli occhi?

Troppo difficile! L’Australia è un uragano di immagini ed emozioni! Se proprio devo concentrarmi e sceglierne una, direi la natura. L’Australia è incontaminata, maestosa, selvaggia. In Australia gli animali sono liberi, rispettati e curati. La forza dell’oceano, l’infinità delle strade, il vento che ti scompiglia i capelli e il cuore. I pinguini che cercano i loro cuccioli, i leoni marini che dormono in riva al mare, i canguri che ti tagliano la strada e i koala che ronfano.
Mai, mai e poi mai ho visto un posto più bello dell’Australia!

australia

Raccontaci il tuo sogno viaggioso più grande.

Sogno, hai detto bene! La mia prossima meta sarà un on the road in Norvegia in autunno e non ti nascondo che l’origine di questo viaggio è il desiderio di vedere l’Aurora Boreale! Sono mesi e mesi che sto leggendo libri, blog, siti internet riguardanti le Northern Lights e mi sono talmente fissata che l’ho sognata già due volte! Inoltre è noto a tutti che per vedere l’Aurora ci vuole anche una buona dose di fortuna, perché è un fenomeno che si manifesta solo a determinate condizioni: potrei anche arrivare lì e non vederla! Quindi, anche con i biglietti alla mano, l’Aurora rimane un sogno fino alla notte in cui apparirà davanti ai miei occhi facendomi il regalo più bello dei miei 30 anni!

Dove hai visto il tramonto più bello?

Senza dubbio a Santorini!
Il tramonto a Oia è un avvenimento che ferma tutti: le persone si siedono sui muretti, in silenzio, al massimo sorseggiando una bibita. Il sole diventa una palla di fuoco che si tuffa nella Caldera, colorando piano piano tutte le casette e le chiese di un giallo pallido, il cielo diventa arancione.
Quando il sole scompare, scatta l’applauso: tutti quanti ringraziano Madre Natura per quello stupendo spettacolo.

travel intervista fluppa

(dal web)

Ringrazio Flavia per l’estrema disponibilità nel sottoporsi alla Travel Intervista e vi invito a visitare il suo sito web.

Valentina

RESTIAMO IN CONTATTO?

2017-11-06T16:38:46+00:00

About the Author:

Ho un nome lungo ma amo le presentazioni brevi. Amo viaggiare, raccontare e...sorprendere, nella vita e nel lavoro. Se hai bisogno di me, non esitare a contattarmi!

Leave A Comment

Scopri il primo progetto completo, in Italia, dedicato ai Blogger#INSPIRATION È IN OFFERTA LANCIO!
+ +