Social network e cultura: il punto d’incontro e di scontro

Buongiorno readers, questo mese vorremmo affrontare con voi un tema delicato e dibattuto in questo periodo: social network e cultura.

Binomio delicato, sopratutto quando si tratta di libri. Realtà a volte di nicchia, considerata obsoleta e per cui una volta ci si affidava alla critica letteraria. Erano i grandi nomi editoriali a dettare le hit parade con relativi consensi e bocciature. Nell’immaginario comune l’addetto alla recensione era un giornalista che trascorreva le ore ad una scrivania ingombra di fogli, cartelline, libri, penne, pennarelli ed evidenziatori.

In una redazione o studio polveroso con magari una bella vista sulla natura. Immagine obsoleta. Nell’epoca della digitalizzazione, il romanticismo del foglio è stato sostituito dallo schermo di un pc, la penna da un mouse e molte volte, il libro dall’ebook.

Non sono solo i giornalisti a occuparsi di libri ma anche i lettori. In generale, appassionati di lettura. Non è richiesta laurea, buona dialettica ed utilizzo della lingua. In teoria.

Le piattaforme dove scrivere e condividere i propri pensieri sono infinite e in ogni lingua. Amazon stesso fornisce la possibilità di recensire ebook e cartacei, fornendo stelline come indice di gradimento.

Chi sono i Book Blogger?

Ma quanto sono attendili? Blog e social network hanno realmente sostituito la critica letteraria? Book blogger, booktuber, influencer sono le nuove figure di spicco della società di massa 3.0.

Ma chi sono? Come riconoscerli? Chi seguire?

Book blogger è un termine inglese che nasce dalle parole book (libro) e blogger (termine che indica una persona che si occupa di un Blog).

Il Blog si trasforma in un salotto letterario dove si presentano e si raccontano libri e dove social network e cultura danzano all’unisono. La parola, nel suo insieme, indica una persona che ama leggere, condividere ed esprimere il proprio pensiero. In modo costante, appassionato, competente e professionale.

Perché il blogging è una responsabilità, impegno e lavoro. Come racconta, Silvia C. nel suo libro, “Il caffè della libertà: come il blog ha trasformato la mia via”: Mi chiamo Silvia e faccio la blogger come libera professionista. Lavoro meno e guadagno di più di quando ero dipendente pubblico. Adesso decido io quando e come lavorare. Trascorro tanto tempo al bar, perché è lì che prendo ispirazioni per i miei articoli e per nuovi progetti.”. una scelta che condivide con molte altre persone, perché come diceva Confucio, “Scegli un lavoro che ami, e non dovrai lavorare neppure un giorno in  tutta la vita”.

Ed avere un Blog di successo è un traguardo ambito da molti e raggiunto da pochi, con impegno e studio, come ci insegna Valentina Carbone, Blogger e imprenditrice digitale.

“Ciao ragazzi, da circa 10 anni mi occupo di viaggi e di comunicazione attraverso il mio Blog. Nel corso del tempo ho sempre cercato di trovare la metodologia più giusta che mi permettesse di lavorare per me, per i miei clienti e per ottimizzare il tempo a mia disposizione. Quest’anno ho lanciato un progetto ideato per chi ha un Blog o vorrebbe averlo e, più in generale, per chi vuole comunicare la propria attività/passione online. Questo progetto si chiama #Inspiration è già centinaia di persone lo stanno usando per far evolvere la propria presenza online.”

Chi è il Booktuber?

Booktuber è un termine inglese che unisce le parole book (libro) e tuber (termine che indica una persona che opera sulla piattaforma youtube).

Uno pazio virtuale che consente la condivisione e visualizzazione in rete di contenuti multimediali. Gli utenti possono anche votare, aggiungere ai preferiti, segnalare e commentare i video. La parola nel suo insieme indica una persona che ama leggere, condividere ed esprimere il proprio pensiero davanti ad una telecamera. Ci mette la faccia! In modo costante, appassionato, competente e professionale.

E non dimentichiamo Instagram che a suon di hashtag, sta prendendo piede anche in questo campo, dando vita alla figura dell #bookstagram.

Termine inglese che unisce le parole book (libro) e stagram che indica la piattaforma di riferimento: Instagram. Social network che permette agli utenti di scattare foto, applicarvi filtri, e condividerle in Rete.

La parola nel suo insieme indica una persona che ama leggere, condividere ed esprimere il proprio pensiero in poche frasi da indicare con il segno dell’hashtag (#), per indicare una o più parole chiave per facilitare le ricerche tematiche.

Naturalmente, la differenza sostanziale tra le due figure, non è solo il canale di riferimento ma anche lo stile e il registro. Il video è più colloquiale di un testo scritto, è d’impatto e dura meno tempo.

Le case editrici si sono adeguate a tutte queste nuove realtà, sopratutto considerando che solitamente i booktuber diventano anche influencer, quindi collaborano costantemente con ambedue le figure professionali. Creando gruppi su Facebook, rapporti tramite email e fornendo libri in anteprime per le recensioni.

A nostro parere la rete ha permesso di abbattere confini fisici e culturali. Creando nuove possibilità lavorative. Ed è solo l’inizio!

Articolo scritto da Libera_Mente

#Inspiration - l'unico progetto, in Italia, ideato per i BloggerPerché dovresti fidarti di me

Mi chiamo Valentina Carbone, sono laureata in Lettere con un Master in Giornalismo e Comunicazione. Da circa 10 anni mi occupo di blogging condividendo le mie esperienze, di viaggio e di comunicazione, sul mio Blog: www.valentinacarbone.it
Nel corso della mia carriera, determinazione e costanza sono stati i miei punti fermi. Tutt’ora, cerco sempre nuove strategie per crescere e offrire materiale utile ai miei lettori. Proprio per questi motivi, negli anni, ho imparato a organizzare la mia giornata di lavoro pur dovendo seguire le esigenze dei miei Clienti, una famiglia e una casa.
Come ci sono riuscita? Per tanto tempo ho appuntato tutto quello che, realmente, ha portato il mio Blog a diventare uno strumento di successo e di lavoro.
Ed ecco che nasce #Inspiration, un progetto completo che comprende una Consulenza privata e una raccolta inesauribile d’ispirazione per tutti coloro che hanno bisogno di cominciare (o continuare) il proprio percorso verso il successo senza mai accantonarlo.