Weekend a Rimini? Poche e semplici idee per un soggiorno meraviglioso in famiglia (e non)!

Senti anche tu la voglia di lasciare tutto e partire? Non serve andare dall’altra parte del mondo per rilassarsi: anche una tre giorni in una regione italiana diversa dalla tua potrebbe avere lo stesso effetto terapeutico ed è per questo che voglio darti qualche piccolo consiglio per un weekend a Rimini, meta perfetta per giovani e famiglie.

IL MIO WEEKEND A RIMINI

Io ci sono stata in occasione del TTG, Fiera italiana del Turismo, che si svolge a Rimini Fiera tutti gli anni nel mese di ottobre. È una tappa imprescindibile per chi lavora nel mondo del turismo e per chi è sempre alla ricerca di nuovi contatti e nuove motivazioni per il proprio business.

Sono stata a Rimini per tre giorni in compagnia della mia famiglia (bambina di 6 mesi compresa) e credevo sarebbe stato più complicato rispetto a ciò che realmente è stato. Uscivamo di casa al mattino (più avanti ti parlerò del posto in cui abbiamo scelto di soggiornare) per poi tornare verso sera dopo aver raccontato a centinaia di persone del mio lavoro di travel blogger.

Una delle cosa più belle sai qual è stata? Essere fermata da chi mi segue qui sul Blog o sui social network. Ascoltare parole bellissime e sentirsi onorata di poterle vedere associate alla mia persona. Io, spesso (anzi, direi sempre!) faccio il mio lavoro senza pensare al riscontro che ho, e potrei avere, da chi mi legge.

Lo faccio e basta.

Ed è proprio in occasioni come questa che mi rendo di quanto speciale io sia per voi e di quanto speciale siate voi per me.

Non voglio essere banale, non è una cosa che amo, ma se non avessi dei lettori fantastici non avrei così tanta premura in questo lavoro. Ne sono certa. Ed è per questo che vi celebro, ogni giorno, nella pagina VOI&ME e continuo a ringraziarvi ogni volta che ne ho l’opportunità.

IL TUO WEEKEND A RIMINI

Tu, probabilmente, vuoi semplicemente staccare la spina e trascorrere qualche giornata di relax e divertimento in compagnia di amici e familiari. Sì, Rimini è decisamente il posto giusto: lunghe spiagge, cibo delizioso (ma di questo ne abbiamo già parlato nella mia ultima esperienza al Blu Suite Hotel di Igea Marina, ricordi?), persone sorridenti e divertimento per ogni età.

Il giorno è fatto per scoprire le bellissime piazze del centro, andare in spiaggia e assaggiare piadine condite in ogni modo.

La sera è fatta per passeggiare sul lungomare, a partire dalla simbolica ruota panoramica passato per tutti i “bagni” che di sera cambiano veste e si addobbano a festa.

DOVE DORMIRE NEL WEEKEND A RIMINI

Da quando è nata la mia piccola Iris le esigenze sono cambiate e, da quando ho iniziato a svezzarla, ancora di più. Ho la necessità di avere tutti i comfort di una casa ed è per questo che abbiamo preferito non  soggiornare in un Hotel ma di affittare un appartamento.

Questa volta mi sono affidata ad Air B&B scegliendo una casa in un’ottima posizione (vicinissima al centro e a circa 7 km da Rimini Fiera dove  mi sono recata ogni mattina), con ampio parcheggio, una grande cucina, due camere da letto e bagno. In casa c’era tutto il necessario (dalle stoviglie ai condimenti, dalle lenzuola agli asciugamani) e i proprietari sono stati molto disponibili e alla mano.

L’appartamento è situato all’interno di un complesso residenziale che oltre ai vari palazzi comprende attività commerciali di ogni genere (è in apertura anche un ristorante pizzeria!).

Se può interessarti, ti lascio il link diretto all’alloggio e di seguito qualche foto.

La sera, la voglia di cucinare scarseggiava e ci siamo affidati sempre alla fantastica app di JustEat. In quella zona di Rimini ci sono circa 30 attività commerciali che rientrano nel circuito. Abbiamo assaggiato una pizza napoletana squisita.

COME HO ORGANIZZATO LE MIE GIORNATE FUORI CASA CON LA BIMBA?

Questa è stata la domanda più gettonata quando amici e colleghi hanno capito che sarei andata alla Fiera del Turismo con Iris.

Io Iris non la lascio e non la lascerei neanche se avessi l’opportunità di farlo (nonni o baby sitter a tempo pieno). Secondo me – ma è solo un mio parere – è troppo piccola per non vedermi per un’intera giornata. Peggio ancora se le giornate fuori casa sono tre, come in questo caso.

Il mio lavoro mi permette di adattare le mie esigenze alle sue e le sue alle mie quindi, finché non sarà indipendente sarà sempre con me. Anche quando sarò fuori per lavoro! 🙂

Dopo aver risposto, brevemente, a questa piccola curiosità, ti dico come ho pensato di organizzarmi per queste tre giornate super impegnate.

La scelta di un appartamento, con base cottura, è stata davvero indispensabile perché ho potuto preparare tutte le sue pappe senza dover rinunciare a nulla e senza dovermi adattare. La cucina della casa in cui abbiamo soggiornato era davvero ben fornita e mi è bastato portare due oggetti con me per rendere tutto molto semplice. Cosa?

1)  Il baby robot da cucina che uso dal primo giorno in cui ho iniziato lo svezzamento. Te ne ho parlato in questo articolo: Come preparare le prime pappe? Consigli, strumenti e curiosità

2) Un thermos per tenere calde le pappe tutto il giorno.
Semplicemente, al mattino preparavo la pappa per il pranzo (polvere, brodo, verdure, carne, formaggio, vitamine) avendo cura di farla riscaldare ben bene per poi metterla nel thermos con un po’ di brodo vegetale bollente (non l’ho mai usato ma sarebbe potuto essere utile nel caso in cui la pappina fosse diventata troppo densa). In un altro sacchetto portavo con me due omogeneizzati di frutta, uno per metà mattina e uno per metà pomeriggio, e un piccolo biberon con l’acqua.
Tutto qui. Tra un appuntamento e l’altro mi fermavo per starle vicino, darle da mangiare e coccolarla un po’.
D’altronde se ci convinciamo che una cosa debba risultare complicata, complicata sarà. Bisogna solo pensare che è tutto possibile anche quando gli altri (o le circostanze) vorrebbero farci credere il contrario.
Sai che lei si è divertita davvero tantissimo? Questa foto lo testimonia!
weekend a rimini
Buona giornata, amici!
Valentina

RESTIAMO IN CONTATTO?

2018-10-16T15:36:21+00:00

About the Author:

Ho un nome lungo ma amo le presentazioni brevi. Amo viaggiare, raccontare e...sorprendere, nella vita e nel lavoro. Se hai bisogno di me, non esitare a contattarmi!

2 Comments

  1. Martina Bressan 18/10/2018 at 20:48 - Reply

    Ciao Valentina! Complimenti per questo bellissomo post.. bello che tu riesca ad organizzarti e a portare Iris con te! Diventerà una piccola viaggiatrice anche lei? Vedremo.. un abbraccio

    • Valentina Carbone 19/10/2018 at 15:20 - Reply

      Ciao, Martina! prima di tutto grazie di cuore, è sempre un grande onore per me! Quello che posso dirti è che sicuramente le insegneremo quanto è bello viaggiare a il valore della libertà. Per il resto, sarà una scelta sua! 🙂

Leave A Comment